La Romagna in un Paese

Richiedi informazioni
Santarcangelo  è “la porta della Valmarecchia”, il punto ideale per iniziare a scoprire il bellissimo entroterra collinare che si estende a pochi chilometri da Rimini. Sara, romagnola doc e accompagnatrice turistica, ed Erika, antropologa e guida ambientale-escursionistica ci guideranno lungo un percorso, semplice e con dislivello lieve. Iniziando dalla parte alta del borgo,  si attraversa un parco che costeggia in parte il fiume Uso, che un tempo alimentava diversi mulini, per poi risalire a ridosso delle mura cittadine. Una volta raggiunto il quartiere delle Contrade, avrete la possibilità di visitare una grotta privata tra le più suggestive. Scenderete poi nella parte animata del centro storico, dove si trovano negozi, botteghe alimentari, bar e ristoranti. Qui potrete finalmente “mettere le mani in pasta” con un laboratorio di cucina tradizionale romagnola allestito in esclusiva per voi, in cui imparerete a fare la piadina. Il tutto accompagnato da racconti sulla figura dell’azdora e lettura di poesie in dialetto legate agli artisti santarcangiolesi. Infine potrete godervi una degustazione di prodotti tipici del territorio

Quota: € 50 adulti - € 30 bambini € 30 (6 - 13 anni)*
* per questa esperienza l'età minima per partecipare è di 6 anni
Quando: ogni mercoledì
Orario: ore 08.45
Dove: Piazzale Ganganelli
Minimo di Partecipanti: 2 persone
Lingua: italiano, inglese e tedesco

Informazioni Aggiuntive

Città
Santarcangelo di Romagna (RN)
Durata
Categoria Destinazione per Festività
Richiedi informazioni
  • Passeggiata nel Parco 
  • Passeggiata nel centro storico
  • Ingresso a ipogeo privato
  • Laboratorio di cucina per imparare a fare la piadina
  • Degustazione di prodotti locali (salumi e formaggi con contorno di verdure, piadina, acqua, 1 calice di vino o altra bevanda)
  • Si consigliano scarpe da ginnastica o trekking

In evidenza

  • Tour by Itineraris
  • Visita con accompagnatore turistico Ambientale e Antropologo 
  • Trasporto non incluso
  • Durata 6 ore circa
  • Consigliate: scarpe comode
  • Percorso sconsigliato a persone con mobilità ridotta