DAI MALATESTA AL MONTEFELTRO, UN VIAGGIO TRA LEGGENDE SUGGESTIVE E STORIE STRAORDINARIE

Prenota Richiedi informazioni

Da EUR 350

Soggiorno 2 giorni / 1 notte

Un itinerario che narra di rivalità e battaglie, di un territorio conteso tra i Malatesta e i Montefeltro e che racconta il profondo legame di questi luoghi con San Francesco, Dante Alighieri e Piero della Francesca.

 

Il nostro percorso parte da Secchiano, in Valmarecchia, località da cui ci si incammina, attraverso un percorso suggestivo, verso il luogo dove sorgeva l’antico e inespugnabile castello di Majolo. Prima di raggiungere la cima ammirerete un paesaggio fatto di calanchi e solchi profondi con sullo sfondo la maestosa San Leo

Alla sommità del colle, che si affaccia su un panorama bellissimo, si può rintracciare ciò che resta della rocca e dell’antico borgo, crollati nel maggio del 1700 a causa di una frana disastrosa che venne interpretata, all’epoca, come punizione divina, conseguenza di arcani riti pagani praticati dalla popolazione. Al ritorno vi aspetta un pranzo a base di prodotti tipici, per immergersi ancor di più nella cultura e nella storia del territorio. 
 

Tornati a Secchiano, “vassi a San Leo”, come recita Dante Alighieri nella Divina Commedia: antica capitale del regno italico durante il regno di Berengario, San Leo è riconosciuta come uno dei borghi più belli d’Italia per la straordinaria commistione di tradizione storica e suggestioni non convenzionali – qui San Francesco ricevette in dono il Monte della Verna e nel Forte venne incarcerato e morì Giuseppe Balsamo, Conte di Cagliostro – e ovviamente per la maestosità della rocca e l’unicità degli edifici sacri, la pieve romanica di Santa Maria Assunta e la splendida cattedrale del XII secolo. 

La cena prevede la degustazione dei sapori di questa terra e una passeggiata notturna fino al belvedere.


Il giorno seguente si parte verso Monte San Severino e, accompagnati dall’inconfondibile profilo orientale di San Leo, arriverete fino a Monte Gregorio, per affacciarvi a uno dei “Balconi di Piero” le postazioni che consentono di ammirare i paesaggi che hanno fatto da sfondo ai capolavori di Piero della Francesca. Scendendo passerete poi dall’antico convento di Sant’Igne, per tornare poi a pranzo a San Leo. Ripartendo da qui per la via di casa, vi consigliamo di passare da Secchiano attraversando il borgo di Piega, dove un tempo sorgeva il castello degli Olivieri e dove avvenne il famigerato massacro compiuto dal conte Galasso, che gli valse il poco onorifico titolo di “impalatore”.

arte e storia a confronto...

 

Informazioni Aggiuntive

Città

Da EUR 350

+0 Opzioni aggiuntive

Prenota Richiedi informazioni

La Tariffa  comprende:

  • Pernottamento e prima colazione all'Hotel Diffuso di San Leo
  • Ingresso alla Rocca di San Leo
  • Cena degustazione all'Albergo Castello di San Leo
  • Pranzo degustazione al ristorante Corte di Berengario di San Leo
  • Pranzo degustazione al ristorante Tanha di Borgnano
  • La tariffa non comprende la tassa di soggiorno e quanto non espressamente indicato.